Renzo Lombardi (Acuc Italia) : “Sicurezza ed ecologia per avvicinarsi alla subacquea”

4c3dd1d28243445eb61100be4af85e71_LLA SPEZIA, 12 giugno, di Nicola Carozza – Intervistiamo a Porto Lotti il Dr. Renzo Lombardi, vice presidente di Acuc Italia e chirurgo vascolare presso l’UOC di Chirurgia vascolare della Spezia, prima dell’inizio del 1° incontro nazionale Acuc Italia sulla subacquea che si terrà oggi e domani alla Spezia.

Che cos è l’Acuc?

“ACUC è l’acronimo di American Canadian Underwater Certification, siamo nati negli anni 60 in Canada (a Toronto si trova la sede principale, a Madrid invece la sede per l’Europa) è fondamentalmente una didattica riconosciuta in tutto il mondo, fa parte dell’RSTC (Recreational Scuba Training Council) e dal 2013 la sede in Italia è a la Spezia. ACUC Italia rappresenta tale didattica in Italia, Mar Rosso, Svizzera, Croazia. Didattica nota soprattutto per il rigore e la preparazione dei suoi istruttori, il cui motto è divertimento ecologia e sicurezza. Il presidente di ACUC Italia è il rag. Andrea Crispino, io sono il vicepresidente e responsabile del centro Italia”.

Quali sono le finalità e gli scopi dell’Associazione?

“Lo scopo di ACUC International e quindi anche di ACUC Italia è quello di amplificare ancora di più la nostra didattica perchè riteniamo la subacquea uno sport bellissimo ma che richiede serietà. Gli incidenti suabcquei purtoppo accadono e sono numerosi, la sicurezza e la serietà sono il cardine del nostro pensiero. Quindi il nostro obiettivo attraverso la selezione e la preparazione degli istruttori deve essere tale da ridurre fino ad azzerare tali dolorosi eventi”

Di cosa parlerete durante il vostro incontro nazionale oggi e domani?

“Il convegno lo possiamo definire come un interessante mix tra subacquea, medicina subacquea, aspetti legali connessi a questo sport e teconologia. Lo testimoniano le personalità presenti e l’importanza dell’evento stesso. Il Dr. Pasquale Longobardi (medico subacqueo ed iperbarico direttore del centro Iperbarico di Ravenna che affronterà gli aspetti relativi alla Medicina Subacquea) considerato in Italia uno dei massimi esponenti di medicina subacquea ed iperbarica. Avrò l’onore di relazionare insieme a lui su un tema molto importante di malformazione cardiaca spesso responsabile di incidenti subacquei: PFO (Forame ovale pervio). Gli avvocati di diritto & subacquea che fanno parte del DAN Legal Network Avv. Fabrizio De Francesco, Avv. Giancarlo D’Adamo, Avv. Raffaele Parrella Vitale. Sarà presente in questa sezione legale anche l’avvocato Massimo Gianardi del foro spezzino”.

Qual è il rapporto tra queste discipline e la vostra associazione?

“L’incontro sarà un momento di ritrovo ma anche di approfondimento. Come in tutte le discipline, anche subacquea deve stare al passo con i tempi e ci si deve sempre aggiornare”

Quando nasce la sua passione per il mare e la subacquea?

“La mia passione per il mare risale a quando ero bambino, sono nato a Firenze, non in una città di mare, ma da sempre credo di aver avuto questa passione. L’hobby della subacquea invece risale a circa 8 anni fa quando ho conosciuto quello che sarebbe diventato il mio istruttore ed attuale maestro: Bruno Risoli. Oggi sono istruttore subacuqeo e quando il tempo me lo concede amo immergermi con il nostro gruppo nei nostri splendidi fondali e anche all’estero (Mar Rosso, Caraibi). La stessa cosa vale per il presidente Andrea Crispino che ha il vantaggio di essere nato alla Spezia!”

Il golfo della Spezia e i suoi dintorni potrebbero avere un ulteriore sviluppo come luogo turistico per le immersioni?

“Per quanto riguarda il territorio attorno alla Spezia, la subacquea è già attiva, ci sono diversi diving e bellissimi siti di immersione e spero che anche con il nostro impegno si preservi il più possibile questo patrimonio, considerato tra i più belli d’Italia”

Come può un giovane avvicinarsi alla subacquea?

“Per quanto riguarda i giovani abbiamo già svolto quest’anno e l’anno scorso corsi di avvicinamento alla subacquea con gli alunni della terza media delle scuole cittadine. A tal proposito indispensabile è stato l’aiuto del docente di educazione fisica Prof. Baudinelli. Si sono tenute in aula e palestra questi incontri insieme al presidente Andrea Crispino, abbiamo mostrato ai ragazzi le attrezzature e spiegato quelli che sono i pericoli del mare. Poi gli stessi alunni sono venuti presso la piscina del 2 Giugno dove abbiamo affettuato i corsi per provare a respirare sott’acqua. Un’esperienza bellissima”

Dove si trova la vostra associazione per chi volesse maggiori informazioni sulle vostre attività?

“Acuc Italia ha sede alla Spezia in via XXIV Maggio, 70 ci si può mettere in contatto con noi al numero di telefono 0187.733775, comunque vi invito anche a consultare il nostro sito www.acucitalia.it

http://www.gazzettadellaspezia.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=37716:lombardi-acuc-italia

Valérie Anna Rimmenaers

 

 

 

Please like & share:
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial